#IoRestoaCasa

casa 3

20160702 Week end in Val Codera 2/3 Luglio 2016

1280px CoderaAnello Novate Mezzola-Codera-sentiero Tracciolino-Verceia (accesso alla valle solo a piedi o elicottero)

Zona: Lombardia zona Prealpi Retiche - Dislivello: 1^ giorno +580 m. - 2^ giorno +100 m -700 Difficoltà: E

Consigliata una torcia + sacco lenzuolo + asciugamano - Viaggio A/R: pullman – Posti: 30

Ritrovo: sabato ore 6.20 con pullman da parcheggio Caserme Rosse, via di Saliceto - Partenza ore 6.30 per Novate Mezzola (SO) - (Km 322 circa ore 4.30 con sosta)

1° giorno: Arrivo a Novate Mezzola- frazione Mezzolpiano (m. 280) - Punto di partenza e arrivo: Mezzolpiano-Codera Tempo complessivo h. 2.30

Risalendo la ripida mulattiera a scalini (Mulattiera delle Scale) e lasciandosi alle spalle lo scenario del lago di Mezzola, si giunge ad un primo nucleo di case chiamato Avedée (m. 790) posto in una bella radura. Dopo un breve tratto, si ridiscende e si attraversano due gallerie paramassi ritrovandosi poi nel bosco da dove successivamente il percorso risale nuovamente fino a raggiungere l'autentico e bell'abitato di Codera.

Pernottamento e mezza pensione: Osteria Alpina e Rifugio Locanda Codera (825 m.), struttura semplice, camerate

Dopo la sistemazione nel rifugio, visita della piccola comunità (solo 8 persone restano nel paese tutto l'anno) e dei musei allestiti a testimonianza della cultura della valle (museo etnografico, museo dei minerali, museo della castagna).

 

2° giorno Punto di partenza e arrivo: Codera-Verceia - Tempo complessivo 3h 30/4 ore
Si scende al ponte sul torrente Codera dopo il quale il sentiero sale a Cii (m. 851) e prosegue nel bosco fino ad intercettare il sentiero del Tracciolino (m. 920), un tracciato realizzato negli anni Trenta del secolo scorso come infrastruttura di servizio per il trasporto delle merci e di collegamento tra due dighe, una in Val Codera e l’altra in Val dei Ratti, lungo circa 10 km. Il percorso è completamente pianeggiante ed è caratterizzato da gallerie, tratti a strapiombo sulla valle sottostante, tratti ricavati su strette cenge scavate nella roccia con panorami mozzafiato e a strapiombo su angoli di bellezza aspra e selvaggia.
Si prosegue quindi su una mulattiera che scende arrivando a Verceia (m. 200) dove si prenderà il pullman per il ritorno a Bologna.

Prenotazione obbligatoria: martedì 10 maggio ore 18/19 tel. 345 2683937 a esaurimento posti, dal giorno dopo tel a Gianni 338 1446037; Prenotazioni chiuse: 24 maggio - Pagamento in unica soluzione dopo ok di Gianni

Per informazioni: Clelia Capozzi cell. 339 5008677 (dopo le 20)

Quota individuale di partecipazione: € 110,00. La quota comprende: viaggio A/R pullman; pernottamento, cena, bevande incluse e I colazione in rifugio, quota assicurativa

La quota non comprende: extra personali, mance e tutto quanto non incluso alla voce “la quota comprende”
Obbligatorio: scarponi in escursione, tessera Pertini/Ancescao 2016, quota annuale € 7,00 (si puo’ fare in loco, consegna immediata), se posseduta quella 2015 obbligo di consegna della vecchia, se Ancescao di altro centro obbligo di mostrarla al capogita
Organizzazione tecnica: Frigerio Viaggi