20170610 Alla scoperta dei Monti Sicani dal 10 al 18 Giugno 2017


Presentazione sabato 21 gennaio ore18,00 centro Pertini


a cura di Giuseppe Sicani dalla Sicilia – segue buffet

 

640px Pano Sicani

Di Salvatore Giallombardo from Bivona, Italy - Pano_Sicani, CC BY-SA 2.0, Collegamento

 

Capogita: Antonietta Puliga Viaggio A/R: aereo Posti: 25

Orari voli 10 giugno: Pisa 08,50- Trapani 10,15 – 18 giugno Palermo 21,55- Bologna 23,30 Pisa raggiunta con pullman; consigliamo acquisto biglietti aerei al piu’ presto da Frigerio Viaggi, via Calori 3 tel 051-5282612 sig. Paola Sudati – Barbara Mezzetti

PRENOTAZIONI ANTICIPATE PER ACQUISTO VOLI IL PIU’ ECONOMICI POSSIBILE

1° giorno, Sabato 10 giugno: viaggio, all’arrivo visita alle Saline di Mozia (il Giovanetto) e Mazara del Vallo(Satiro Danzante) imperdibili
Nel pomeriggio a S. Stefano Quisquina e presso l'Ufficio accoglienza dell'Albergo Diffuso Quisquina “Quartino di Benvenuto”, presentazione del programma e sistemazione negli alloggi (appartamenti nel centro storico del paese).
Cena presso Ristorante locale e passeggiata serale in paese.

2° giorno, Domenica 11 giugno: S. Stefano Quisquina (Trek a Pizzo Stagnataro)
Dopo la colazione “tuttiassieme”, escursione a Pizzo Stagnataro, il più alto monte del territorio di Santo Stefano con i suoi 1.346 mt di altitudine: partenza dal paese sino alla Fattoria dell'Arte e da qui un percorso ad anello sino alla cima. Dati escursione: difficoltà Escursionistica (livello E secondo classificazione CAI); lunghezza km 13,3 km, quota partenza ed arrivo 732 m s.l.m., quota max 1.346 m slm; quota min. 690 m s.l.m; dislivello complessivo 680 m; tipo tracciato: in prevalenza su carrerecce o piste trattorabili. Pranzo al sacco.
Nel pomeriggio: visita guidata nel centro storico del paese: Chiesa madre, Villa Comunale, Oratorio, Piazza Castello, ecc. Cena presso Ristorante locale.

3° giorno, Luned' 12 giugno: Fiume Sosio e Burgio (Acquatrek e visita culturale)
Dopo la colazione “tuttiassieme” partenza per l'escursione (programma unico): Risalita del fiume Sosio con bagno e pranzo al sacco alla Vecchia centrale Idroelettrica. Dati escursione: difficoltà facile (livello T secondo classificazione CAI); lunghezza km 5 (in buona parte acquatrekking); quota min. 216 m s.l.m. (partenza), quota max 286 m s.l.m. (arrivo); dislivello complessivo 70 m; tipo tracciato: in gran parte sul letto fluviale roccioso, tratti con sentiero comodo.
Nel pomeriggio visita di Burgio: il Muceb (Museo Regionale della Ceramica), del Convento dei Cappuccini e delle botteghe artigiane della ceramica, della Chiesetta di S. Giuseppe detta “la Cappella Sistina dei Monti Sicani“. Durante le visite degustazione di “grabusche“ dolce tipico della tradizione contadina di Burgio.
Ritorno a S. Stefano e Cena con degustazione di pizze fatte con grani antichi siciliani.

4° giorno, Martedì 13 giugno: S. Stefano Quisquina (Trekking dei Santuari)
Dopo la colazione “tuttiassieme”, inizio attività:

- Gruppo Trekking: partenza dal paese per il Trekking dei Santuari (percorso ad anello) con tappe per la visita della Chiesetta di S. Calogero, dell'Eremo di S. Rosalia alla Quisquina (con visita del Museo, della Grotta e del Santuario) e sino alla Fattoria dell'Arte dell'artista Lorenzo Reina. Dati escursione: difficoltà Escursionistica (livello E secondo classificazione CAI); lunghezza km 16, quota min. partenza/arrivo 740 m. slm, quota max 1.188 m slm; dislivello complessivo 860 m; tipo tracciato: in prevalenza su carrereccia sterrata o mulattiera comoda, brevi tratti su sentiero stretto, sono previsti anche tratti su terreno libero.

- Gruppo Slow: spostamento all'Eremo di S. Rosalia alla Quisquina con breve passeggiata alla Grande Quercia e visita della S. Grotta che ospitò la S. Rosalia; del Santuario e del museo del Convento, e della Civiltà contadina e del Santuario; al termine spostamento e visita alla Fattoria dell'arte di Lorenzo Reina;

Ritrovo dei due gruppi alla Fattoria dell'Arte di Lorenzo Reina dove è prevista la visita al Teatro di Andromeda e della cena.

Concerto al tramonto

5° giorno, Mercoledì 14 giugno: Agrigento, Valle dei Templi e Scala dei Turchi
Dopo la colazione “tuttiassieme” partenza per Agrigento e visita alla famosa Valle dei Templi (Bene UNESCO) e del Giardino della Kolymbetra; dopo il pranzo al sacco spostamento nella vicina Porto Empedocle per una passeggiata sulla sabbia sino alla Scala dei Turchi, celebre per essere raccontata nei libri di Andrea Camilleri e ripresa nei film di Tornatore.
Ritorno in paese e cena presso Ristorante locale.

6° giorno, Giovedì 15 giugno: Monte delle Rose, Prizzi e Palazzo Adriano
Dopo la colazione “tuttiassieme” partenza per le escursioni e visite:

- Gruppo Trekking: escursione lungo la dorsale di Pizzo S. Filippo-Monte delle Rose dal Lago Leone attraverso Monte Scuro sino a Monte delle Rose e quindi sino a Palazzo Adriano con pranzo al sacco lungo il percorso. Dati escursione: difficoltà Escursionistica (livello E secondo classificazione CAI); lunghezza km 19,5 km, quota partenza 850 m s.l.m., quota arrivo 690 m s.l.m; quota max 1436 m slm; quota min. 690 m s.l.m; dislivello complessivo 930 m in salita e 1.110 in discesa; tipo tracciato: terreno libero (crinale con roccette) o su carrerecce o piste trattorabili. Pranzo al sacco.

- Gruppo Slow: di mattina arrivo a Prizzi e breve trekking urbano fra le caratteristiche viuzze del piccolo centro montano e visita del museo archeologico; dopo il Pranzo al sacco a seguire spostamento a Palazzo Adriano: visita al Museo dedicato al film premio Oscar ”Nuovo Cinema Paradiso“, alla Real Casina oggi Museo della cultura Arbëresh, e passeggiata tra vicoli, fontanelle e “cittadelle“; accoglienza del gruppo trekking nella centralissima Piazza Umberto I celebre per essere stata scelta come set di diversi film (fra cui Nuovo Cinema Paradiso di Peppuccio Tornatore, La Siciliana Ribelle, Il re d'Egitto di Rosi).
Cena in pizzeria.

7° giorno, Venerdì 16 giugno: Torre Salsa
Dopo la colazione “tuttiassieme” partenza per la Riserva N. O. di Torre Salsa gestita dal WWF e considerata una delle più belle spiagge del mediterraneo con pranzo al sacco;
Ritorno a Santo Stefano e cena a base di pesce.

8° giorno, Sabato 17 giugno: Caltabellotta e Sciacca Dopo la colazione “tuttiassieme” partenza per Caltabellotta una delle più belle cittadine non solo dell'agrigentino ma di tutta la Sicilia, ricca di storia, di fascino, di miti e in una splendida posizione panoramica. Sciacca città marinara, turistica e termale, ricca di monumenti e chiese.

9° giorno, Domenica 18 giugno: Viaggio di ritorno: Da Santo Stefano a Pizzo della Rondine
Dopo la colazione “tuttiassieme” partenza per l'escursione: dal paese trekking sino a Pizzo della Rondine una delle tre cime del complesso di Monte Cammarata; discesa sul fronte sud del monte sino all'Area Attrezzata “ Buonanotte“ per il pranzo-scampagnata. Dati escursione: difficoltà Escursionistica (livello E secondo classificazione CAI); lunghezza km 11,50, quota min. partenza/arrivo 740 m. slm, quota max 1.240 m slm; dislivello complessivo 890 m in salita e 710 in discesa; tipo tracciato: in prevalenza su carrereccia sterrata o mulattiera comoda, brevi tratti su sentiero stretto.
Nel pomeriggio ritorno in paese in festa in onore di San Calogero e serata (e cena) libera per poter vivere la Festa e, per chi vuole, partecipare alla processione in onore di San Calogero con l'acchianata serale al Pizzo sopra il paese.
Grigliata finale e partenza per Aeroporto.


Quota individuale di partecipazione (minimo 25 partecipanti): € 680,00. da versare in due soluzioni entro 10 gg. dall’ok di Gianni – acconto € 180,00 e saldo tassativo entro martedì 9 maggio

Prenotazione: martedì 10 gennaio 2017 tel. 3452683937 ore 18/19; dal giorno successivo chiamare Gianni 338 1446037.

La quota comprende: trasporto in pullman Bologna/aeroporto di Pisa, 9 gg. 8 notti con pernotti in camere doppie/triple con la soluzione dell'Albergo Diffuso con colazione “tuttiassieme” a base di prodotti locali; le cene, i pranzi al sacco e le degustazioni come da programma; Il trasporto in Pullman gran turismo ove previsto; le guide ambientali e turistiche per le visite; ingresso al Museo dell'Eremo della Quisquina; quota assicurativa

La quota non comprende Volo Aereo A/R, mance, extra personali, i Biglietti d'ingresso ai seguenti musei/aree: eventuali tiket Mozia e Mazara, Caltabellotta e Sciacca,Valle dei Templi (€ 10,00), Giardino della Kolymbetra (€ 3,00), Museo diocesano e Chiesa di S. Maria dei Greci ad Agrigento (€ 3,00); riserva di Torre Salsa (costo € 4,00) e tutto quanto non incluso alla voce “la quota comprende”

Obbligatorio la tessera Pertini/Ancescao 2017- si puo’ fare in loco e se avete la vecchia consegnatela-, scarponi in escursione

Organizzazione tecnica: Frigerio Viaggi